venerdì 18 maggio 2012

Terza puntata dei viaggi nel tempo di ATmakeup: ancora gli anni '50!


Ed eccomi al racconto della giornata di domenica 13.  Per chi non avesse letto le puntate precedenti, sono stata invitata dal Circolo degli Artisti a tenere un workshop sul make-up degli anni 50 all'interno del Vintage Market, mercatino che si tiene una volta al mese presso il circolo dove gli espositori vendono e scambiano abiti e accessori (usati e non) di varie epoche.
La mia postazione era sul palco all'interno dell'edificio. Insieme a mio marito e alla mia amica Bunny (date un'occhiata al suo ricchissimo blog!), abbiamo preparato i tavolini per la ragazze che si sarebbero venute a truccare. Un'ora prima dell'apertura il mercatino era già in fermento. E anche noi!

Le ragazze sono arrivate puntualissime organizzate in tre gruppi che si sono susseguiti sul palco fino a sera. Dopo aver parlato un po' di cosa volesse dire truccarsi negli anni 50 e quindi aver messo in risalto non solo le differenze con il trucco moderno ma anche le differenze nei prodotti cosmetici con cui le donne si truccavano all'epoca, abbiamo cominciato con il trucco vero e proprio: base con fondotinta e correttore, disegno delle sopracciglia, base ombretto, eyeliner e mascara, blush e labbra rossissime! 

Alcune ragazze sono venute acconciate e vestite vintage, altre hanno comprato qualcosa al mercatino (guardate la bellissima "sushi-tie" made by Bunny indossata da Claudia, sotto), altre hanno portato dei bellissimi fiori che hanno messo dopo il trucco.

Micaela:

Claudia con la head-tie di Bunny:


Silvia e Carolina con i loro fiori colorati:



E' stato un pomeriggio faticoso, ma entusiasmante. Devo fare un applauso a tutte le ragazze che hanno partecipato le quali (nonostante l'acerrimo nemico dj che tramava nell'ombra per non far sentire le mie parole) sono riuscite a ricreare un trucco molto semplice dal punto di vista di chi lo guarda, ma difficile da quello di chi lo esegue perché richiede precisione di tratto, soprattutto nel delineare la rima cigliare con l'eyeliner e nel disegnare sopracciglia e labbra.
Un ringraziamento va al Circolo degli Artisti, ma soprattutto a Martina Luna Fiori che ha fortemente voluto questo workshop e mi ha invitato. fiduciosa che l'evento sarebbe stato un successo, come in effetti è stato.
Un altro grazie ai miei "compari": Bunny e Fritz che hanno lavorato "dietro le quinte" perché andasse tutto bene.

Ma basta chiacchiere, foto!

La bellissima trousse di Barbara:


Alla ricerca della piega palpebrale con Giorgia:


Giorgia al lavoro:

Micaela, Desiree e la piccola Sofia:




E per finire... ci sono anche io:




...dimenticavo di presentarvi Giulia!


Alla prossima! E rimanete sintonizzati perché i viaggi nel tempo di ATmakeup non finisco qui e il prossimo Vintage Market porterà delle sorprese!!

5 commenti:

  1. Ma che meraviglia!!! Al prossimo cercheró di non mancare...ancora non so se come allieva o come fotografa...mhhhhh.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In qualsiasi veste, sarai sempre la benvenuta! :-)

      Elimina
  2. forte!!!!!...... complimenti per il tuo bel lavoro
    sicuramente una bella esperienza;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sì è stata proprio una bella esperienza! :-)

      Elimina
  3. Bellissime le modelle e bravissima l'insegnante...ma lo sapete che presto ci sarà un altro workshop a Swing&Soda ?? tenetevi pronti!!!!

    RispondiElimina